Piccoli indirizzi Bitcoin scendono al minimo per 4 mesi, ma è ribassista?

Gli indirizzi Bitcoin con 1 BTC sono scesi a 4 mesi, ma è prematuro suggerire che si tratti di un segno ribassista.

Il numero di indirizzi Bitcoin (BTC) con 1 BTC è sceso ad un minimo di quattro mesi il 20 settembre, secondo i dati di Glassnode. Ma è prematuro suggerire che si tratti di un segno ribassista per la criptovaluta superiore.

Cosa ha causato un forte calo del numero di piccoli indirizzi Bitcoin?

Il sensibile calo dei piccoli indirizzi Bitcoin Code coincide con l’esplosiva espansione del mercato della finanza decentralizzata (DeFi).

Dal 1° agosto, il valore totale bloccato nei protocolli DeFi sull’Etereum è passato da 4,091 miliardi di dollari a 9,77 miliardi di dollari. Il massiccio aumento di capitale in DeFi ha causato un’impennata della domanda di gettoni come Wrapped Bitcoin (wBTC).

Gli utenti utilizzano principalmente i protocolli DeFi per ottenere un rendimento con le loro partecipazioni in valuta criptata. Poiché non è possibile trasferire Bitcoin all’Ethereum, gli utenti convertono BTC in wBTC, e quindi utilizzano wBTC sulle piattaforme DeFi.

L’uso di wBTC per ottenere l’esposizione alle piattaforme DeFi e il rendimento permette ai possessori di Bitcoin di ottenere due cose. In primo luogo, gli utenti di BTC possono ancora utilizzare i protocolli DeFi senza vendere BTC. In secondo luogo, gli investitori Bitcoin non perdono il potenziale al rialzo rispetto ai movimenti di prezzo di BTC.

Il numero di piccoli indirizzi Bitcoin con 1 BTC è probabilmente diminuito con l’aumento della domanda di wBTC. Gli utenti potrebbero aver convertito la loro BTC in wBTC, mentre la popolarità di DeFi è aumentata.

A luglio, Jack Purdy, un ricercatore di Messari, ha detto che il predominio di wBTC probabilmente continuerà nel breve e medio termine. Ha detto:

„Per queste ragioni, wBTC è pronta a continuare il suo predominio nel breve e medio termine. Detto questo, c’è ancora la minaccia incombente di un intervento governativo una volta che questi asset saranno abbastanza grandi da catturare l’attenzione del regolatore“.

Ma il declino dei piccoli indirizzi e l’impennata di wBTC non lasciano necessariamente intravedere una tendenza ribassista per il Bitcoin.

Alla fine, quando gli utenti decidono di ritirare il loro wBTC dai protocolli DeFi, li riconvertiranno in BTC. Se gli indirizzi hanno spostato BTC nel wBTC di Ethereum, ciò non indica che gli utenti abbiano venduto BTC.

Al contrario, suggerisce che potrebbe essere una tendenza a breve termine che potrebbe durare fino alla fine del ciclo DeFi in corso.

wBTC sta accelerando a 1 miliardo di dollari

Il 18 settembre Skew ha riferito che il valore di wBTC sta accelerando verso il miliardo di dollari. Secondo i dati di CoinMarketCap, 76.047 wBTC sono attualmente in circolazione, suggerendo che un numero maggiore di utenti sta trasferendo BTC alle piattaforme DeFi basate sull’Ethereum per il rendimento.

Poiché wBTC rappresenta il valore esatto di 1 BTC, non è una tendenza ribassista per il Bitcoin a lungo termine. In realtà, si potrebbe sostenere che si tratta di una metrica positiva perché gli utenti sono riluttanti a perdere il potenziale vantaggio del BTC.

Mentre le piattaforme DeFi che permettono agli utenti di ottenere un rendimento utilizzando wBTC sono redditizie, esistono pool ad alto rischio e ad alto rendimento. La crescente capitalizzazione di mercato di wBTC suggerisce che molti utenti non vogliono rischiare di perdere un potenziale rally di BTC.